chiese di Roma-rione Monti - Laboratorio Roma

Vai ai contenuti

Menu principale:

chiese di Roma-rione Monti

approfondimenti > Vetrina

le Chiese di Roma - rione Monti

Quasi tutti i panorami di Roma hanno in comune uno sfondo dominato dalle cupole delle chiese. Dal Gianicolo, dall'Aventino, dal Pincio o dalle terrazze del Vittoriano, le cupole delle chiese tracciano un profilo unico al mondo e sono testimonianza del ruolo che le chiese hanno avuto nella storia architettonica, religiosa, sociale ed artistica della città. Le chiese di Roma sono moltissime e la loro storia accompagna quella della capitale da diciotto secoli: chiese solenni, immense e famose, oppure piccole e meno conosciute, ma non per questo meno belle ed eleganti; quasi tutte custodiscono un patrimonio artistico fatto di mosaici, affreschi, dipinti, sculture e conservano al loro interno un’atmosfera ed una storia pronta a raccontarsi a chiunque abbia voglia di vedere ed ascoltare. Questa piccola ricognizione tra le chiese romane vuole evidenziare ciò che può riservare alla curiosità uno dei patrimoni più importanti di Roma. Siano esse romaniche, rinascimentali, barocche o neoclassiche, ogni chiesa romana ha una sua particolarità, un’opera che spicca fra tutte le altre o la memoria di un avvenimento che la fa ricordare per sempre. Abbiamo selezionato le chiese più significative dal punto di vista storico ed artistico: di ognuna si traccia sinteticamente la storia, con particolare attenzione alle opere d'arte che vi sono conservate, in modo da stimolarne la scoperta e l’approfondimento a momenti successivi.
Per meglio facilitare l’approccio a questo patrimonio architettonico e sociale, abbiamo seguito la metodologia dell’esposizione a schede e, in considerazione della numerosità delle chiese romane, la loro suddivisione per rione e quartiere, in modo da rendere praticabili le eventuali passeggiate che il lettore volesse intraprendere per visitarle direttamente.
Iniziamo la nostra esplorazione dal Rione Monti.

il rione Monti

Monti è il rione più antico di Roma e vi si trovano testimonianze dell'epoca romana, medioevale, rinascimentale, barocca: una successione di stili che copre 2500 anni di storia. Il suo nome deriva dal fatto che comprendeva i colli Esquilino, Viminale, parte del Quirinale e del Celio. Oggi il Quirinale, l'Esquilino ed il Celio non gli appartengono più, ma il nome è rimasto. Nella Roma antica la zona era densamente popolata: c'erano i fori imperiali e la cosiddetta Subura, oggi detta Suburra, dove vivevano i plebei, dove c'erano i lupanari e le locande più malfamate; più a sud, sul colle Oppio, venne eretta in età imperiale la Domus Aurea di Nerone, alla quale si sono poi in parte sovrapposte le terme di Tito e di Traiano. Con l’avvento del Cristianesimo all’interno di alcune abitazioni vennero ricavati i primi luoghi di culto e alcuni di questi con il tempo divennero vere e proprie basiliche: S. Pudenziana, S. Prassede, S. Martino ai Monti e S. Pietro in Vincoli sono nate così. Nel Medioevo la situazione divenne ben diversa: gli acquedotti romani erano stati danneggiati ed era difficile farci arrivare l'acqua a causa del terreno collinare; per questo gli abitanti tendevano a trasferirsi nel Campo Marzio, zona pianeggiante a valle dei colli. L’unico fattore che fece sì che la zona non diventasse totalmente disabitata era la presenza della basilica di S. Giovanni in Laterano: il continuo afflusso di pellegrini garantiva sempre un cospicuo numero di persone sul territorio; nel resto del territorio prevalevano le aree decadenti e abbandonate, con le sole eccezioni delle zone intorno a S. Maria Maggiore, della Suburra e di S. Pietro in Vincoli. Novità e cambiamenti giunsero a partire dal XVI secolo, quando Sisto V creò una delle più belle strade di Roma, via Panisperna, e fece edificare la sua villa nella parte alta del rione, aprendo così la strada all’insediamento nobiliare sei-settecentesco; seguirono quindi la sistemazione della via Felice (oggi via Sistina, via delle Quattro Fontane e via De Pretis) e via Merulana (già via Gregoriana) che riportarono  la vita nel rione; tutto sommat, però,  sorsero pochi palazzi blasonati e il rione confermò sempre, nel tempo, il suo spirito popolare.
Gli abitanti di Monti, detti monticiani, svilupparono una loro forte identità: addirittura il loro dialetto romano era lievemente diverso da quello degli altri rioni e sussisteva una rivalità con gli abitanti dell'altro rione con una altrettanto forte identità, Trastevere, che spesso si concretizzava in scontri cruenti tra i contendenti. Successivamente, lo sviluppo urbanistico di fine ottocento, con Roma divenuta capitale, e i grandi sventramenti del periodo fascista cambiarono completamente il volto del rione. In particolare, tra il 1924 e il 1936 un'ampia porzione del rione fatta da tante stradine e case popolari è stata distrutta per costruire via dei Fori Imperiali e portare alla luce i resti dei fori. Ma una grande parte del rione ancora conserva i suoi scorci più segreti, i negozietti, i banchi degli artigiani: tutto quello che fa di Monti un quartiere romano irripetibile, quasi un piccolo paese immerso nella grande città, all'interno della quale mantiene però la sua identità di luogo sospeso tra passato e presente, di centro di cultura e di tradizioni.

1 S. Agata dei Goti
2 S. Andrea al Quirinale
3 Ss. Andrea e Bartolomeo
4 S. Bernardino in Panisperna
5 S. Carlo alle Quattro Fontane
6 S. Caterina a Magnanapoli
7 S. Clemente al Laterano
8 Ss. Domenico e Sisto
9 S. Francesco di Paola
10 Gesù Bambino all'Esquilino
11 Ss. Gioacchino e Anna ai Monti
12 Ss. Gioacchino e Anna alle Quattro Fontane
13 S. Giovanni in Fonte
14 S. Giovanni in Laterano
15 S. Lorenzo in Fonte
16 S. Lorenzo in Palatio
17 S. Lorenzo in Panisperna
18 S. Lucia in Selci
19 Ss. Marcellino e Pietro
20 S. Maria ad Nives
21 S. Maria ai Monti
22 S. Maria Maggiore
23 S. Pietro in Vincoli
24 S. Prassede
25 S. Pudenziana
26 Ss. Quirico e Giulitta
27 S. Salvatore ai Monti
28 Ss. Sergio e Bacco
29 Ss. Silvestro e Martino ai Monti
30 S. Stefano Rotondo
31 S. Vitale

Sant'Agata dei Goti

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

Via Mazzarino

eretta nel V secolo e riedificata nel 1633

Barocco

Tabernacolo cosmatesco del XII secolo, cortile del XVIII secolo

Sant'Andrea al Quirinale

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

Via del Quirinale

tra il 1658 e il 1678 su progetto di Gian Lorenzo Bernini

Barocco

Pala d'altare con il martirio di S. Andrea, stucco di S. Andrea,
Statua in marmo di S. Stanislao Kostka

Santi Andrea e Bartolomeo

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

Via di S. Stefano Rotondo

sorta nel VII secolo fu ricostruita nel XVII secolo e ristrutturata nel XVIII.

Barocco

Pavimento cosmatesco del XV secolo

San Bernardino in Panisperna

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

Via Panisperna

sorta a cavallo del XVI e XVII secolo

Barocco

Affreschi di Bernardino Gagliardi

San Carlo alle Quattro Fontane

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

Via del Quirinale

edificata a partire dal 1638 su progetto di Francesco Borromini

Barocco

La Cupola, la statua di S. Carlo sulla facciata, il Chiostro e la Sacrestia

Santa Caterina a Magnanapoli

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

Largo Magnanapoli

tra il 1628 e il 1640 su progetto di Giovan Battista Soria

Barocco

Estasi di S. Caterina di Melchiorre Caffà

San Clemente al Laterano

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

Via Labicana

eretta nel IV secolo, fu ricostruita nel XII secolo e modificata nel XVIII secolo

Paleocristiano e Barocco

Affreschi del XII secolo, affreschi di Masolino da Panicale, Mosaico Absidale, Schola Cantorum, resti del tempio di Mitra.

Santi Domenico e Sisto

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

Largo Angelicum

tra il 1569 e il 1663 su progetto iniziale di Giacomo della Porta, proseguito da Nicola e Orazio Torriani e completato da Vincenzo Della Greca

Barocco

Altare maggiore del Bernini e gruppo “Noli me tangere” del Raggi

San Francesco di Paola

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via S. Francesco di Paola

iniziata da Orazio Torriani nel 1624, ampliata nel 1645-50 e completata da Luigi Barattoni agli inizi del XVIII secolo

Barocco

Altare maggiore di Giovanni Antonio De Rossi

Gesù Bambino all'Esquilino

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via Urbana

iniziata nel 1713 su progetto di Alessandro Specchi e terminata nel 1736 da Ferdinando Fuga

neoclassico

Cappella della Passione

Santi Gioacchino e Anna ai Monti

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via Monte Polacco

tra il 1760 e il 1781 su progetto di Francesco Fiori

tardo Barocco

Pala dell’altare maggiore di autore ignoto del XVIII secolo

Santi Gioacchino e Anna alle Quattro Fontane

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via del Quirinale

tra 1611 e il 1649

Barocco

Pala dell’altare maggiore di autore ignoto del XVII secolo

San Giovanni in Fonte

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

piazza S. Giovanni in Laterano

nucleo originario del IV secolo, poi modificato e restaurato da vari interventi fino a quello del 1637

Paleocristiano

Fonte battesimale, affreschi e mosaici

San Giovanni in Laterano

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

piazza S. Giovanni in Laterano

nucleo originario del IV secolo, modificato nei secoli fino ad intervento di Borromini del 1650. Facciata del XVIII secolo

Paleocristiano e Barocco

Altare papale, Affresco a Bonifacio VIII di Giotto, Cappella Corsini con pala d'altare in mosaico, Chiostro

San Lorenzo in Fonte

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via Urbana

iniziata a partire dal 1543 e ristrutturata dopo il 1628 per opera di Domenico Castelli

Barocco

Ambienti sotterranei, con l’antico carcere ove fu rinchiuso S. Lorenzo, e la sorgente della tradizione

San Lorenzo in Palatio (Scala Santa)

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

piazza S. Giovanni in Laterano

antica cappella privata papale inserita nell’edificio del 1589 su progetto di Domenico Fontana

Barocco

Mosaici cosmateschi e affreschi del XIII secolo

San Lorenzo in Panisperna

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via Panisperna

antica chiesa, riedificata nel XIII e XVI secolo

Barocco

Cripta con la graticola di S. Lorenzo

Santa Lucia in Selci

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via in Selci

chiesa dell’VIII secolo, ma ricostruita dal Maderno e restaurata da Borromini nel XVII secolo

Barocco

Dipinti del Cavalier D’Arpino

Santi Marcellino e Pietro

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via Merulana

risalente al IV secolo, restaurata nell’VII e nel XIII secolo e ricostruita nel 1751 ad opera di Girolamo Theodoli

Barocco

Pala settecentesca dell’altare maggiore

Santa Maria ad Nives

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via del Colosseo

risalente al XIII secolo, fu completamente riedificata nel 1607 su progetto di Carlo Fontana

Barocco

Tele del XVII e XVIII secolo

Santa Maria ai Monti

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

piazza Madonna ai Monti

costruita a partire dal 1580 su progetto di Giacomo della Porta

Barocco

Dipinto della Madonna, Tomba di S. Benoît Joseph Labre

Santa Maria Maggiore

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

piazza S. Maria Maggiore

consacrata nel V secolo, ha subito modifiche nel corso dei secoli. Il campanile è del XIV secolo e la facciata della metà del XVIII secolo

Paleocristiano e Barocco

Mosaici dell'abside "Incoronazione della Vergine", Cappelle Paolina e Sistina, Baldacchino, Pavimento cosmatesco

San Pietro in Vincoli

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

piazza S. Pietro in Vincoli

chiesa originaria risalente al V secolo, restaurata nella seconda metà del '400 e ancora all’inizio del 700 da Francesco Fontana

Rinascimentale

Mosè di Michelangelo, dipinti del Guercino e del Domenichino

Santa Prassede

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via di S. Prassede

chiesa originaria risalente al IX secolo, restaurata nel XII e XVI secolo

Romanico

Ciclo di mosaici del IX secolo. Colonna della flagellazione

Santa Pudenziana

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via Urbana

ricavata da un'aula delle terme nel IV secolo, nel 1589 fu modificata per opera di Francesco da Volterra

Romanico e rinascimentale

Fregio con le Ss. Prassede e Pudenziana e Mosaico absidale

Santi Quirico e Giulitta

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via Tor de' Conti

edificata nel VII e ricostruita nel XIV secolo

Tardo Barocco

Museo del Presepio

San Salvatore ai Monti

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via Madonna dei Monti

edificata nel XIII secolo, distrutta durante il sacco di Roma del 1527, fu ricostruita tra il 1630 e il 1635, e subì un ulteriore rifacimento nel 1762.

Barocco

Portale del XVI secolo

San Salvatore ai Monti

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via Madonna dei Monti

edificata nel XIII secolo, distrutta durante il sacco di Roma del 1527, fu ricostruita tra il 1630 e il 1635, e subì un ulteriore rifacimento nel 1762.

Barocco

Portale del XVI secolo

Santi Sergio e Bacco

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

piazza Madonna dei Monti

nucleo originario del IX secolo, ricostruita nel XVII secolo e quindi riedificata nel 1741 su progetto di Vincenzo Ferrari

Neoclassico

Iconostasi, che separa la navata centrale dal presbiterio, con pitture a fondo d’oro

Santi Silvestro e Martino ai Monti

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

viale del Monte Oppio

già esistente nel IV secolo, ricostruita nel V e VIII secolo, trasformata nel XVII secolo.

Barocco

Mosaico del VI secolo, resti della casa degli Equizi

Santo Stefano Rotondo al Celio

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via di S. Stefano Rotondo

nucleo originario del V secolo, fu riedificata nel XII secolo 1475 e ristrutturata nel XV secolo

Paleocristiano

Mosaico del VII secolo, affreschi del XV e XVI secolo

San Vitale

Dove si trova

Realizzazione

Stile

Da vedere

via Nazionale

nucleo originario del V secolo, fu riedificata da Sisto IV nel 1475 e successivamente restaurata nel 1595

Paleocristiano

Cicli pittorici del XVI secolo

Altre chiese

San Vitale

Dove si trova

Dove si trova

Epoca

Stile

Sant'Anna al Laterano

via Merulana

XIX secolo

neorinascimentale

S. Filippo Neri all'Esquilino

via Sforza

XIX secolo

tardo barocco

S. Giovanni Battista dei Cavalieri di Rodi

piazza del Grillo

XX secolo

moderno

S. Giuseppe di Cluny

via Poliziano

XIX secolo

neogotico

S. Maria del Buon Consiglio

via del Buon Consiglio

XII secolo

medievale

Preziosissimo Sangue

via di S. Giovanni in Laterano

XIX secolo

neoclassico

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu